Anche le parole possono aiutare il clima

Che cosa sono le “parole verdi”? Scopriamolo con la Società Dante Alighieri

di Chiara Gallo

La Società Dante Alighieri, impegnata sin dal 1889 a promuovere la lingua e la cultura italiane nel mondo, lancia la campagna di sensibilizzazione “Le parole verdi. La cultura è energia sostenibile”.

L’iniziativa punta sulla cultura come strumento della sostenibilità e si ispira all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, che si pone -tra i vari obiettivi- quello dell’istruzione di qualità e la lotta contro il cambiamento climatico.

Si spazia tra diversi temi come arte e lingua italiana, alimentazione e turismo digitale. Con un invito a riflettere sull’uso consapevole delle parole dell’italiano “verde” (ovvero legato alle tematiche ambientali) saranno affrontate questioni quali il cambiamento climatico, il dissesto idrogeologico, le ondate siccitose e il significato di “Antropocene”.

La campagna parte da un premio di creatività, indetto in occasione della XXIII Settimana della Lingua italiana nel mondo – sul tema L’italiano e la sostenibilità– che si terrà dal 16 al 22 ottobre 2023.

Possono partecipare al concorso tutti coloro abbiano compiuto 18 anni al momento della scadenza dello stesso. Sono ammessi a partecipare anche gli studenti minorenni, a patto che i loro contributi vengano inviati dai loro insegnanti all’email cultura@dante.global.

Ogni 10 giorni vengono proposte delle parole su https://campagne.dante.global/parole-verdi. Esse potranno essere scelte per scrivere brevi racconti (di 300 parole circa, in italiano) o per inventare neologismi. Oppure si può proporre una definizione di fantasia per una o più delle parole proposte.

Si possono inviare i contributi – utilizzando il modulo presente nella pagina, ma anche la messaggistica sulla pagina Facebook (www.facebook.com/palazzofirenze) o la mail cultura@dante.global tra il 1° luglio e il 20 settembre 2023. Una giuria costituita presso la Società Dante Alighieri premierà i più meritevoli.

Le parole selezionate dai linguisti della Dante per la campagna e quelle scelte tra quelle inviate dai concorrenti del concorso, formeranno un “ecobolario” digitale, che sarà diffuso durante la Settimana della lingua italiana 2023.

La campagna “Le parole verdi. La cultura è energia sostenibile” si avvale del patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ed è realizzata in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con il dizionario Nuovo Devoto-Oli ((Le Monnier / Mondadori Education).

Continuare
Abbonati per leggere tutto l'articolo
Ricordami