Gli appuntamenti al cinema con la Società Dante Alighieri Zurigo

“Il Varco” racconta le vicende di un soldato italiano in partenza per il fronte durante la Seconda guerra mondiale. “Interdit aux chiens et aux Italiens” parla dell’emigrazione italiana in Francia

IL 16 SETTEMBRE alle ore 19.30 al GZ Hottingen (Hottingersaal, Gemeindestrasse 54, 8032 Zürich) ci sarà la PROIEZIONE GRATUITA di Il Varco (film di Michele Manzolini e Federico Ferrone, durata: 70 minuti), alla presenza del regista Manzolini, che interverrà dopo la visione del lungometraggio.

Per partecipare all’evento, moderato da Alessandra Cesari, curatrice della rassegna, è necessario iscriversi all’indirizzo info@dantealighieri.ch entro il 10 settembre 2023.

Alla proiezione seguirà un aperitivo

LA TRAMA
1941, un soldato italiano parte per il fronte sovietico. L’esercito fascista è alleato di quello nazista, la vittoria appare vicina. Il treno attraversa mezza Europa, avventurandosi nello sterminato territorio sovietico. All’arrivo dell’inverno l’entusiasmo cade sotto i colpi dei primi morti, del gelo e della neve. I desideri si fanno semplici: non più la vittoria, ma un letto caldo, del cibo, tornare a casa. L’immensa steppa spazzata dalla tormenta sembra popolata da fantasmi.

Il documentario, presentato nella sezione “Sconfini” della Mostra di Venezia e che ha vinto nel 2020 il premio per il miglior montaggio europeo “European Film Award”, è liberamente ispirato alle vite e ai diari dei soldati Guido Balzani, Remo Canetta, Enrico Chierici, Adolfo Franzini, Nuto Revelli e Mario Rigoni Stern.

Co-sceneggiato con Wu Ming 2, Il Varco si presenta come una storia di finzione costruita con filmati di repertorio ufficiali ed amatoriali e con al centro le vicende di un soldato italiano in partenza per il fronte, ambientate nelle prime fasi della Seconda guerra mondiale.
Il film è prodotto da Claudio Giapponesi per la bolognese Kiné, in associazione con Istituto Luce Cinecittà, in collaborazione con Home Movies – Archivio Nazionale del film di famiglia e Rai Cinema.

IL 20 SETTEMBRE ALLE 20.40, presso il cinema RiffRaff Kino (Neugasse 57-63, 8005 Zürich) sarà possibile assistere alla proiezione (a pagamento) di Interdit aux chiens et aux Italiens, un film di Alain Ughetto. (Proiezione in lingua originale francese, con sottotitoli in tedesco. Durata: 70 minuti).

LA TRAMA
Il lungometraggio Interdit aux chiens et aux Italiens è ambientato in Piemonte, agli inizi del ‘900. La speranza di una vita migliore spinge Luigi Ughetto e sua moglie Cesira a varcare le Alpi e a trasferirsi con tutta la famiglia in Francia. Il regista Alain Ughetto ripercorre la sua storia familiare in un dialogo immaginario con la nonna. L’animazione in stop-motion ripercorre la vita sofferta e romanzesca degli emigrati italiani mettendo in scena un racconto fresco e poetico.

Presentato per la prima volta alla 75° edizione del Locarno Film Festival e scelto come film di chiusura del 40° Torino Film Festival, Interdit aux chiens et aux Italiens ha vinto numerosi premi, fra cui Miglior Film di Animazione agli European Film Awards 2022 e Premio della Giuria al Festival International du Film d’Animation di Annecy 2022.
Alla proiezione seguirà un dibattito con Mattia Lento, giornalista e critico cinematografico.

I biglietti vanno acquistati direttamente sul sito del cinema RiffRaff

Organizzano: Outside the Box in collaborazione con RiffRaff Kino, Società Dante Alighieri Zurigo e Istituto Italiano di Cultura.

Continuare
Abbonati per leggere tutto l'articolo
Ricordami