Il 26 febbraio a Berna si manifesta contro la guerra in Ucraina | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

Politica Società

Il 26 febbraio a Berna si manifesta contro la guerra in Ucraina

La Svizzera vicina all’Ucraina. Sabato 26 febbraio 2022 si terrà nella capitale una MANIFESTAZIONE PER LA PACE a cui parteciperanno movimenti, organizzazioni e partiti politici. Appuntamento alle ore 12 (Schützenmatte, Berna).  

Diverse centinaia di persone sono scese in piazza già il 24 febbraio in Svizzera per denunciare l’aggressione russa dell’Ucraina. Le dimostrazioni più folte si sono tenute a Berna e Zurigo. Nel pomeriggio, alla manifestazione nella città federale, sulla Waisenhausplatz, non lontano dal palazzo del parlamento, hanno partecipato centinaia di ucraini e svizzeri. Vi erano diverse bandiere ucraine e striscioni sui quali era ad esempio scritto, perlopiù in inglese, “L’Ucraina ha bisogno di aiuto” o “Niente soldi per gli oligarchi russi”.

L’appello a dimostrare era stato lanciato da ucraini che vivono in Svizzera, i quali ritengono che la comunità internazionale debba reagire in seguito all’aggressione militare voluta dal presidente russo Vladimir Putin.

Alla manifestazione di Zurigo ha partecipato un migliaio di persone. Promotori dell’iniziativa sono stati i rappresentanti della società civile e di tutti gli schieramenti politici che in un comunicato hanno sottolineato come l’invasione russa dell’Ucraina metta in discussione la pace in tutta Europa, indica un comunicato dei. La dimostrazione, silenziosa, con candele, si è svolta nei pressi del municipio al motto di “standup4democracy” (alzati per la democrazia). A San Gallo hanno seguito l’appello a manifestare circa 150 persone, riunitesi nei pressi della stazione.

Tags:

Potrebbero interessarti