Il supporto della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera per imprenditrici e “aziende in rosa” italiane | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

Economia EVIDENZA Società Territorio

Il supporto della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera per imprenditrici e “aziende in rosa” italiane

PNRR: APRE IL BANDO A FAVORE DELL’IMPRENDITORIA FEMMINILE

Ottime notizie per il mondo dell’imprenditoria femminile italiana: apre a maggio il FONDO IMPRESA FEMMINILE, l’incentivo del Ministero dello sviluppo economico che sostiene la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese guidate da donne. Una misura che, attraverso contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati, mette a disposizione dell’imprenditoria rosa una dotazione finanziaria complessiva pari a circa 200 milioni di euro, di cui 160 milioni di euro di risorse PNRR e 40 milioni di euro stanziati dalla legge di bilancio 2021.

La Camera di Commercio Italiana per la Svizzera si mette a disposizione delle professioniste italiane operanti nei settori dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo, che intendano partecipare alla prima fase di selezione.

Il team di esperti CCIS si occuperà in primis dello studio di fattibilità legato al tipo di business svolto e di progetto proposto e, successivamente, della compilazione dell’application form.

Sempre CCIS, inoltrerà la domanda così stilata agli uffici competenti, occupandosi anche della parte burocratico-amministrativa altrimenti in capo alle aziende.

La domanda di accesso, infatti, dovrà seguire un iter preciso e dovrà essere presentata agli sportelli on line che apriranno nelle prossime settimane, seguendo il calendario qui riportato:

• per l’avvio di nuove imprese femminili o costituite da meno di 12 mesi la compilazione delle domande è possibile dalle ore 10 del 5 maggio 2022 mentre la presentazione a partire dalle ore 10 del 19 maggio 2022;

• per lo sviluppo di imprese femminili costituite oltre 12 mesi la compilazione delle domande è possibile dalle ore 10 del 24 maggio 2022 mentre la presentazione a partire dalle ore 10 del 7 giugno 2022.

L’obiettivo del Fondo Impresa Femminile è di incentivare le donne ad avviare e rafforzare progetti innovativi nei settori di riferimento sopraelencati. Le iniziative approvate dalla commissione esaminatrice, dovranno essere realizzate entro ventiquattro mesi dalla data di trasmissione del provvedimento di concessione delle agevolazioni, che saranno erogate con i seguenti criteri:

• Per le imprese di nuova costituzione, o comunque costituite da non più di 12 mesi alla data di presentazione della domanda, è prevista la possibilità di richiedere un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di € 50.000,00 per programmi di spesa non superiori a € 100.000, e fino al 50% dell’investimento ammesso per i programmi di spesa compresi tra 101.000 e 250.000 euro.

• Per le imprese costituite da più di 12 mesi alla data di presentazione della domanda è prevista la possibilità di presentare programmi di spesa fino ad un max di € 400,000,00 a fronte dei quali è possibile richiedere una copertura agevolativa fino all’80% dell’investimento ammesso e composta per il 50 % da un contributo a fondo perduto e per il 50% da un finanziamento a tasso zero con rimborso in 8 anni.

Le domande potranno esser presentate fino ad esaurimento dei fondi.

Per info, scrivere a: lvasta@ccis.ch

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori