La Cantina Lantieri: eccellenza e sostenibilità | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

Sport e tempo libero

La Cantina Lantieri: eccellenza e sostenibilità

Nel centro storico dell’affascinante borgo medievale di Capriolo, circondato da lunghi filari di viti, su di un terreno siliceo argilloso e argilloso particolarmente ricco di ghiaia e materiale calcareo, ideale per la coltivazione della vite, si trova la tenuta aziendale della Famiglia Lantieri, che oltre alla struttura storica, comprende le antiche cantine con i soffitti a volta cinquecenteschi, e i moderni edifici dove avviene la vinificazione con le più recenti e avanzate tecnologie.

Abbiamo chiesto a Gaia, primogenita della famiglia Lantieri, di raccontarci della sua famiglia, ovvero uno dei più antichi produttori del Franciacorta.

Gaia Lantieri de Paratico, come nasce la vostra azienda?
L’azienda agricola Lantieri de Paratico è stata fondata verso la fine degli anni ‘60 da Giancarlo Lantieri de Paratico, medico di professione, nonché uno dei primi imprenditori a credere fermamente nelle bollicine prodotte con il metodo tradizionale della Franciacorta. L’azienda nasce quindi dall’autentica passione del suo fondatore per il mondo del vino e cresce grazie alla dedizione e determinazione dei suoi successori.

Quali sono i valori che guidano la vostra attività?
La nostra azienda si fonda sulla tradizione con uno sguardo costante verso il futuro, alla ricerca di soluzioni sempre più innovative per offrire prodotti di alta qualità, realizzati con un metodo di produzione, il metodo classico della seconda fermentazione in bottiglia, ormai consolidato e apprezzato in tutto il mondo. Qualità, passione e rispetto per il territorio sono quindi i valori su cui è costruita la nostra azienda.

Ci parli della vostra eccellenza: che cosa vi distingue?
Tra i nostri obiettivi e aspirazioni c’è sicuramente quello di poter regalare piacere e suscitare emozioni attraverso un bicchiere di Franciacorta, il vino è infatti prima di tutto un collante sociale in grado di portare benessere e instaurare relazioni. Per raggiungerlo puntiamo ad offrire prodotti realizzati con passione e meticolosità che siano sostenibili; i nostri vigneti sono infatti a coltura biologica per garantire la massima qualità e il minimo impatto ambientale. Il prodotto che meglio rappresenta la nostra azienda è l’Arcadia Millesimato, che produciamo da oltre vent’anni. Si tratta di un vintage 42 mesi sui lieviti, ottenuto da una soffice pressatura delle uve e una prima fermentazione in tini d’acciaio e piccole botti in rovere, perfetto come aperitivo e con piatti a base di pesce e crostacei, risotti e dolci secchi. Questo prodotto è stato premiato con i Tre Bicchieri del Gambero Rosso nel 2017. Dal 2007 realizziamo inoltre la riserva pas dosé Origines, che porta questo nome in quanto il primo prodotto realizzato dalla nostra azienda era proprio un pas dosé. Si tratta di una riserva 60 mesi, vincitrice dei Tre Bicchieri 2018.

Quali sono le maggiori sfide oggi per chi è occupato nella viticultura?
Ad oggi è di fondamentale importanza mantenere un alto livello qualitativo in ottica sostenibile, cercando di differenziarsi rispetto all’ampio bacino di concorrenti. La sfida riguarda dunque da un lato l’ambito produttivo e dall’altro quello commerciale. La nostra cantina è impegnata da molti anni in un progetto di risparmio energetico volto alla riduzione delle emissioni di C02, che monitoriamo attraverso il bilancio carbonio. L’utilizzo di fonti rinnovabili inoltre ci consente di autoprodurre circa il 50% dell’energia necessaria alle attività operative. Tra i nostri obiettivi vi è poi quello di incrementare le esportazioni e renderci sempre più visibili anche all’estero, trasmettendo ai consumatori ciò che sta dietro la bottiglia in termini di passione, terroir e tecnica.

Chi sono i vostri interlocutori?
Lavoriamo da un lato con consumatori che acquistano i nostri prodotti direttamente e che visitano la cantina, molti dei quali sono spesso ospiti del nostro wine resort. Infatti accanto al core business della produzione vinicola ci occupiamo anche di accogliere i nostri clienti presso un agriturismo che offre prodotti tipici della Franciacorta e la possibilità di pernottare e rilassarsi nella infinity pool con vista vigneto. Dall’altro lato ci interfacciamo con ristoranti, wine bar e importatori con i quali collaboriamo. (Redazione)

Condividi
Tags:
Articolo successivo

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori