L’Orchestra Sinfonica del Conservatorio della Svizzera diretta per la prima volta dal maestro Enrico Dindo | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

Cultura EVIDENZA Note dalla Svizzera italiana

L’Orchestra Sinfonica del Conservatorio della Svizzera diretta per la prima volta dal maestro Enrico Dindo

Foto: Enrico Dindo ©Adriano Heitmann- Tutti i diritti riservati Conservatorio della Svizzera italiana

I CONCERTI D’ESTATE DEL CONSERVATORIO
Il Conservatorio della Svizzera italiana è lieto di annunciare il concerto di punta della stagione estiva. Venerdì 1° luglio 2022 alle ore 20:30 presso la Chiesa di San Francesco a Locarno e sabato 2 luglio 2022 alle ore 19:00 presso il LAC-Sala Teatro a Lugano, l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio della Svizzera italiana sarà diretta per la prima volta dal violoncellista di fama internazionale Enrico Dindo.

Con Fernando Fernández Frutos come solista clarinettista, l’Orchestra Sinfonica eseguirà in entrambe le serate il Concerto in La Maggiore KV 622 per clarinetto e orchestra di W. A. Mozart e la Sinfonia n°4 op. 90 “Italiana” di F. Mendelssohn-Bartholdy. Un programma che, con i suoi temi briosi e pieni di colore, ben si sposa al panorama musicale estivo.

Orchestra sinfonica CSI ©William Monaco – Tutti i diritti riservati
Conservatorio della Svizzera italiana

Il Concerto in La Maggiore KV 622, che Mozart compose nel 1791 solo due mesi prima di morire, è dotato della grande ricchezza tematica che caratterizzava le creazioni della sua giovinezza: “Mozart torna con questo Concerto (…) al piacere di far parlare ogni momento strumentale come fosse una scena, come avesse a disposizione personaggi. Ne risulta una composizione di incredibile freschezza e vitalità” scrive Simone Ciolfi.
Composto in tre movimenti – Allegro, Adagio, Rondo Allegro – il Concerto è caratterizzato in ogni sua parte da un profondo senso di equilibrio e delicatezza dovuto dalla fluidità melodica e da un’attenta misurazione dell’organico.

La Sinfonia n°4 op.90 di Mendelsshon-Bartholdy, nota anche come “Italiana”, fu composta nel 1833 a seguito del tour che il direttore e compositore compì in Europa e, in particolare, in Italia. Di essa, Mendelsshon scrisse: “è il lavoro più gaio che io abbia mai finora composto, specialmente nel finale”. Articolata in quattro movimenti – Allegro vivace, Andante con moto, Con moto moderato, Saltarello, Presto – la Sinfonia presenta un carattere spontaneo e fresco, quasi giovanile, ma dotato al tempo stesso di una straordinaria sicurezza formale e contraddistinta dalle evidenti allusioni ai temi del folclore italiano.

Orchestra Sinfonica del Conservatorio della Svizzera italiana
diretta da Enrico Dindo

venerdì 1° luglio 2022 ore 20:30, Chiesa di San Francesco, Locarno
sabato 2 luglio 2022 ore 19:00, Sala Teatro LAC, Lugano

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori