Pensione anticipata nell’edilizia | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

INAS Lavoro e previdenza Rubriche

Pensione anticipata nell’edilizia

di Danilo Arcuri, Responsabile Patronato Inas Lamone

Dopo 30 anni di lavoro in Italia, ho iniziato 9 anni fa a lavorare in Svizzera, presso una impresa di costruzioni con sede nel luganese. Il prossimo mese di settembre compirò 60 anni. Tre miei colleghi di pari età quest’anno smetteranno di lavorare per ottenere il pensionamento anticipato dell’edilizia (FAR-PEAN), prestazione che riceveranno fino al compimento dei 65 anni. Posso anche io beneficiare di questa possibilità?

                                                         Tommaso R., Marchirolo

Caro Tommaso, le condizioni principali per ottenere il pensionamento anticipato nell’ambito del contratto collettivo dell’edilizia, sono le seguenti:

  • Per poter beneficiare di una rendita intera, negli ultimi 20 anni devi avere lavorato per almeno 15 anni – di cui gli ultimi 7 prima del diritto senza interruzioni –un’attività a tempo pieno sottoposta al Contratto Collettivo di Lavoro PEAN in un’impresa rientrante nel campo di applicazione del CCL PEAN.
  • Per poter beneficiare di una rendita ridotta, negli ultimi 20 anni prima della data del diritto alla rendita devi aver lavorato per almeno 10 anni -di cui gli ultimi 7 prima di riscuotere le prestazioni senza interruzioni-un ’attività sottoposta al Contratto Collettivo di Lavoro PEAN in un’impresa rientrante nel campo di applicazione del CCL PEAN. (La riduzione è pari a 1/180 per ogni mese mancante).

Negli ultimi 7 anni prima della data d’inizio richiesta per la rendita, l’attività lavorativa può essere stata interrotta al massimo da 2 anni di disoccupazione, a condizione di essere iscritto come disoccupato presso l’Ufficio regionale di collocamento per i residenti in Svizzera, oppure presso l’Ufficio del lavoro (ex ufficio di collocamento) per i residenti in Italia.

Nel tuo caso, dato che stai lavorando in Svizzera solamente da 9 anni presso una impresa soggetta a contratto collettivo dell’edilizia, devi lavorare ancora i mesi che ti mancano per raggiungere i 10 anni necessari per beneficiare della rendita ridotta, come indicato nel secondo caso sopra citato. (eventuali mesi di disoccupazione non possono essere conteggiati per avere i 10 anni del diritto minimo).

Ti rammento che la domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla data di pensionamento. Inoltre, essendo la rendita di prepensionamento versata esclusivamente in Svizzera, dovrai poi dichiararla, per ogni anno di percezione, al fisco in Italia, compilando la dichiarazione fiscale.

I nostri uffici sono a tua disposizione per verificare esattamente la data in cui perfezionerai i requisiti per accedere al pensionamento e presentare domanda nei termini previsti dalla vigente normativa.

                                                                                                                                                      

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori