Salvaguardiamo botteghe e locali storici italiani

Un disegno di legge in difesa di alberghi, ristoranti, pasticcerie-confetterie-caffè letterari e fiaschetterie che hanno fatto la storia dell’ospitalità italiana. E un fondo da 150 milioni di euro per la loro salvaguardia.

Lo ha presentato di recente il vicepresidente del Senato italiano, Gian Marco Centinaio, con il contributo dell’Associazione Locali Storici d’Italia, sodalizio culturale guidato da Enrico Magenes. Insieme a loro è intervenuta la docente di Economia del turismo all’Università Bocconi di Milano, Magda Antonioli.

Il disegno di legge riconosce – per la prima volta nella storia recente – un piano di sostegno a tutela e valorizzazione di alcune storiche realtà artigianali e commerciali della Penisola. Il programma andrà realizzato, come anticipato, attraverso un finanziamento 50 milioni di euro annui nell’arco di un triennio, istituito presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy (Mimit).

I beneficiari degli incentivi saranno...

Continuare
Abbonati per leggere tutto l'articolo
Ricordami