Sistema previdenziale svizzero | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

INAS Lavoro e previdenza

Sistema previdenziale svizzero

Ciao, mi chiamo Marika, mi sono laureata in Scienze dell’educazione e da pochi mesi mi sono trasferita in Svizzera. Sono felice perché ho trovato subito lavoro, ma vorrei sapere, in generale, come funziona il sistema previdenziale elvetico perché mi parlano sempre di tre pilastri. Di che cosa si tratta? Grazie per la risposta.

Marika D.

Cara Marika,

il sistema previdenziale svizzero si basa su tre pilastri: la previdenza statale (1° pilastro), la previdenza professionale (2° pilastro) e la previdenza privata (3° pilastro).

Il 1° pilastro – l’AVS/AI statale – è destinato a coprire il fabbisogno vitale e la rendita massima non può oltrepassare il doppio di quella minima. Nell’ambito del 1° pilastro si offrono anche prestazioni complementari. Hanno diritto a tali prestazioni i beneficiari di rendite AVS/AI con un reddito basso. Esse servono ad integrare il fabbisogno vitale di anziani, superstiti e invalidi.

Il 2° pilastro – la previdenza professionale – permette, insieme al 1° pilastro, di mantenere un adeguato tenore di vita. La legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l’invalidità (LPP) stabilisce i requisiti minimi che devono essere soddisfatti nell’ambito del 2° pilastro, ma gli istituti di previdenza sono liberi di offrire prestazioni che superano le disposizioni minime previste dalla legge.

Il terzo pilastro – la previdenza privata – serve a colmare le lacune previdenziali tenendo conto dei bisogni effettivi ed è privato. Ci sono due opzioni di terzo pilastro: la previdenza vincolata (pilastro 3a) soggetta ad alcune restrizioni legate al pensionamento ma che permette agevolazioni fiscali, oppure la previdenza libera (pilastro 3b) che dà la possibilità di pianificare la propria previdenza in funzione dei bisogni individuali.

Per le persone che hanno un reddito elevato o che lavorano in proprio, il terzo pilastro può essere indispensabile per mantenere il tenore di vita abituale durante il pensionamento.

Vista la complessità della materia e per ulteriori dettagli, puoi rivolgerti presso i nostri uffici che ti forniranno ulteriori chiarimenti sulla legislazione previdenziale svizzera.

Nell’attesa, un cordiale saluto.

Valeria Angrisani

Responsabile Inas Losanna e regione

Tags:
Articolo precedente
Articolo successivo