Ufficio consolare di Zurigo: comunicazione | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

Italianità nel mondo

Ufficio consolare di Zurigo: comunicazione

LETTERA DAL CONSOLATO GENERALE DI ZURIGO

Gentile Direttore,

approfitto della Sua ospitalità per informare la comunità italiana delle nuove modalità di organizzazione del lavoro e di ricezione dell’utenza che interessano il Consolato generale in Zurigo. La situazione eccezionale che attraversiamo ci ha infatti costretto a cambiare radicalmente e rapidamente le consolidate ed efficaci modalità di gestione della nostra attività, che pure avevano conseguito risultati positivi, incontrando il convinto apprezzamento dei connazionali.

1.- Sull’immediato, al pari degli altri Uffici della Rete diplomatica, anche l’Ufficio di Zurigo deve continuare ad osservare le misure prudenziali introdotte all’inizio dell’emergenza sanitaria COVID-19, a tutela del pubblico che accede al Consolato e del personale in servizio; misure che consistono anche nella turnazione in Ufficio dei nostri addetti, alternando “lavoro agile” da casa e “lavoro in presenza”. Conseguentemente, in ogni Reparto del Consolato lavorano giornalmente in Ufficio non più di due funzionari, mediamente un terzo rispetto a quelli del periodo pre-crisi. E’ evidente che in questa situazione oggi è possibile processare un numero di pratiche giornaliere inferiore a quello del periodo pre-emergenziale.

Saranno le nostre Autorità centrali a disporre quando potrà essere ristabilito il normale assetto dell’organico.

2.- Da ora e per l’avvenire saremo tenuti a rispettare rigorosamente le disposizioni, tanto italiane quanto elvetiche, che fanno obbligo di evitare gli assembramenti e di assicurare il distanziamento fra gli utenti; norme che vanno applicate tanto all’interno del Consolato, quanto sul suolo pubblico (la strada, ove peraltro l’Autorità italiana non ha alcuna giurisdizione). L’utenza dovrà pertanto entrare in piccoli gruppi, nelle sale d’attesa non potranno sedere più di 5/6 persone ecc.., analogamente a quanto peraltro avviene negli Uffici e nei negozi svizzeri.

3.- L’utenza sarà conseguentemente ricevuta solo previo appuntamento. Non saranno pertanto più concepibili le situazioni del passato, con centinaia di persone che accedevano in contemporanea in Consolato in attesa servizi consolari “a vista” (ad es, per rilascio/rinnovo del passaporto).

Nei prossimi giorni verrà introdotto un innovativo sistema di appuntamenti online che riguarderà tutti i nostri Servizi, il cd “Prenota on line” : basterà collegarsi al Sito WEB del Consolato generale (https://conszurigo.esteri.it/Consolato_Zurigo/it/) ed accedere all’apposita “funzionalità”, ora in allestimento. Finché questo nuovo sistema non diverrà operativo, l’utenza potrà indirizzarci una comunicazione mail per rappresentare la propria esigenza personale e richiedere un appuntamento ai seguenti indirizzi:

Ufficio passaporti e Carte di identità: Passaporti.zurigo@esteri.it

Anagrafe, stato civile: Aire.zurigo@esteri.it

Altri servizi: consolato.zurigo@esteri.it

4.- Faremo infine sempre maggior ricorso alla digitalizzazione delle pratiche, sia per sollevare l’utenza dal doversi recare in Consolato (e quindi prevenire affollamenti), sia per rendere possibile al nostro personale di svolgere lavoro “da remoto” (e quindi implementare il “lavoro agile”). Questo sforzo di digitalizzazione dei servizi deve poter contare anche sulla fattiva collaborazione della stessa utenza, chiamata a tramettere al Consolato documenti già in formato digitale (ad es. utilizzando solo l’applicativo FAST-IT, e non di persona o per posta, per gli aggiornamenti anagrafici).

In questo periodo di transizione potranno prodursi disagi, dei quali siamo ovviamente consapevoli e fin da subito ci scusiamo; assicuro che abbiamo fatto e facciamo del nostro meglio per assicurare servizi consolari di qualità, contando sulla pazienza e comprensione dell’utenza e dei suoi Organismi rappresentativi in questo frangente per tutti così eccezionale.

Un cordiale saluto Zurigo, 11 maggio 2020

Il Console generale

Giulio Alaimo

Condividi
Tags:

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori