Quanto siamo pigri? | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

Sport e tempo libero

Quanto siamo pigri?

Condividi

Risale a poco più di un anno fa la pubblicazione dell’ultima ricerca Eurobarometro sullo Sport e l’Attività Fisica, risultato di interviste effettuate nei 28 Paesi membri dell’UE nel dicembre del 2017. Ne esce, in generale, un quadro allarmante per (1) dati nel complesso; (2) differenze tra macro-regioni; (3) situazione in Italia. Nel confronto internazionale, la Svizzera risulta essere una nazione molto sportiva.

A fronte di un 7% di sportivi regolari e del 40% che pratica sport o una forma di attività fisica almeno una volta la settimana, il 46% degli europei non compie alcuna attività fisica. I dati sono sempre più preoccupanti, se si considera che nel sondaggio condotto dall’Eurobarometro nel 2013 la percentuale di chi non praticava sport era il 42% ed era il 39% nel 2009. In 11 Paesi europei più della metà dei cittadini ‘non fa sport’; e le donne fanno meno attività fisica degli uomini: 36% contro il 44%. Le ore che gli europei passano seduti a tavolino o sul divano vanno dalle 2,5 alle 8,5 (nel 12% degli intervistati).

Le differenze tra macro-regioni nello spazio UE, in termini di esercizio sportivo, sono forti. Non sorprende che i Paesi Nordici, anche nella pratica sportiva, primeggino nella classifica: gli sportivi in Finlandia sono quasi il 90% della popolazione, in Svezia l’85% e in Danimarca l’80%. In Bulgaria, Grecia e Portogallo, invece, il 68% del campione intervistato ha dichiarato di non praticare alcuno sport.

L’Italia è un Paese di pigri: il 57% delle persone intervistate non si dedica nemmeno ad “altre forme di attività fisica” tra le quali l’utilizzo urbano della bicicletta, il giardinaggio e il ballo. In quanto a pratica sportiva il nostro Paese si piazza al ventitreesimo posto, meglio solo di Romania, Portogallo, Grecia e Bulgaria. Gli italiani (e italiane) che hanno detto di aver fatto una qualche forma di attività fisica intensa nei 4 giorni precedenti le interviste sono stati il 5%. E’ questo il risultato più basso in Europa.

E in Svizzera? Qui la popolazione è molto più sportiva. L’indagine «Sport Svizzera», uno strumento centrale per l’analisi della pratica sportiva in Svizzera, condotta nel 2014 ha rilevato che il 44 % delle persone di età compresa tra i 15 e i 74 anni fa sport più volte alla settimana per almeno tre ore complessive. E tra i bambini dai 10 ai 14 anni solo il 14% per cento è inattivo. Per ampliare ulteriormente “le offerte di sport destinate a gruppi specifici di popolazione, allo scopo di aumentare l’attività sportiva e motoria della popolazione” nella primavera del 2014 il Parlamento elvetico ha chiesto al Consiglio federale un sostegno ulteriore della Confederazione allo sport e nel 2016 il Consiglio federale ha consigliato di ampliare gradualmente la portata del sostegno allo sport nel periodo 2017–2023.

 

Tags:

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori