Estate 2022, tra tormentoni e tormenti (e campagna elettorale) | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

EVIDENZA Società

Estate 2022, tra tormentoni e tormenti (e campagna elettorale)

di Giovanna Guzzetti

Ogni estate ha il suo tormentone. Questa anche i suoi tormenti, a partire dal caldo, visto che il mese di luglio 2022 è stato il più caldo della storia. Narrant…e noi facciamo atto di fede.
Il tormentone estivo spesso è associato ad una canzone alla quale non sfuggi nemmeno quanto ti rifugi sotto la doccia, non solo per liberarti dal sudore ma anche dalle promiscuità e convivenze cui la stagione estiva spesso obbliga.

Le generazioni meno giovani (cui appartengo senza malcelare l’età…) non si dimenticheranno Stessa spiaggia stesso mare del leggendario (perché divenuto leggenda) Piero Focaccia o Legata ad un granello di sabbia di Nico Fidenco. Al pari dei successi estivi di Edoardo Vianello, da Abbronzatissima a Siamo i Watussi. Con un salto oseremmo dire quantico arriviamo ai Righeira (Vamos a la playa) e a Dammi tre parole (Cuore, Sole, Amore) di Valeria Rossi che, al pari di una cicala, ha cantato una sola estate. Sopravvive alla sua interprete iniziale, la fantastica Giuni Russo, Un’estate al mare nella quale si sono riesibiti in tanti, senza raggiungere i livelli qualitativi iniziali.

E per l’estate 2022? Beh a dominare, tra le canzoni, è sempre il tema mare. Da Onde di Margherita Vicario a Litoranea, resa ancor più appetibile dal mix tra Elisa e Matilda De Angelis.

Ma, spiace dirlo, il vero tormentone estivo, in questa calda estate 2022, è il gossip amoroso. Chi di noi, alla fine, non si è visto costretto a prendere posizione in quello che sembra diventare il divorzio del secolo? Macché Harry e Meghan, stiamo parlando della coppia Ridge e Brooke (Beautiful, per chi non lo conoscesse) de noantri, ovvero il pupone Francesco Totti e la ex letterina ma ancora Iena Ilary Blasi. Del loro dirsi addio (ma sarà davvero così viste le continue speculazioni?) sappiamo tutto. Con lei che non perde un colpo su Instagram, ovunque si trovi. Dalla Tanzania al lago di Braies. Conosciamo tutto: le ciabatte, la felpa, le calze, la borsa, inevitabilmente una super Tote super griffata, l’hotellerie coinvolta. Sì, certo, parliamo di cose frivole non di pensieri o letture. Per queste voci, rivolgersi ad altri protagonisti…
Er pupone si divide tra Roma e Sabaudia: manca solo si presenti in spiaggia, dove firma autografi a iosa simpaticamente, con la mappatella preparata dalla mamma per il figlio abbandonato e i 3 nipotini e la saga familiare sarebbe completa.
Dopo tutto ciò, comprese le informazioni aggiuntive fornite spontaneamente (?) da persone vicine e sedicenti amici, ho deciso: sto con Totti. Mi fa più simpatia la sua pubblicità di Dash che quella, ammiccante, del Lenor di Ilary. Potenza del marketing, dice mio nipotino (anni undici).

Ma non basta. Un’altra coppia inossidabile sembra essere vicina all’addio. Claudio Amendola (ne ha fatta di strada dai Cesaroni a Nero a metà!) e Francesca Neri, volto d’antan di gioielli Salvini. Ecco, per loro mi dispiace proprio: sarà la malattia invalidante di lei e il loro low profile ma proprio non me l’aspettavo. Magari ci ripensano, se solo Francesca riuscisse a stare meglio.

Se poi ci avventuriamo oltralpe e oltreoceano apprendiamo della nuova girl gìrlfriend di Silvio Scaglia, il brillantissimo fondatore di Fastweb (oggi Swisscom), una socialite newyorkese di 56 anni, che ha rimpiazzato la rampantissima Julia Haart con cui è finita male. Tra accuse pesanti di lei e citazioni di lui davanti al tribunale del Delaware (causa vinta da Scaglia). Qui mi sovviene un po’ di tristezza, reale. Ho lavorato a fianco di Silvio Scaglia, ne ho conosciuto l’integrità e la dirittura morale, e vederlo coinvolto in queste storie mi pare un po’ una commedia “scontata” dell’uomo maturo in cerca di riaffermazione personale. Auguro alla sua famiglia originaria di non patire troppo.

E i matrimoni? Ma vogliamo parlare di cerimonie nuziali da favola destinate a far sognare o le più giovani (l’inesperienza giustifica tutto, o quasi) o le più allocche (quelle che a ogni età inseguono, letteralmente, il grande amore)? Regina dell’estate Jlo, che ha impalmato Ben Affleck, precisando da prima che non è che una volta sposati poi ti giri dall’altra parte…Eh no, le cadenze dei doveri coniugali si stabiliscono e si rispettano. Non conosciamo le eventuali sanzioni ma auguriamo loro ogni bene. E figli maschi

Aspettiamo per fine agosto il sì della divina Federica Pellegrini con il suo Matteo. A Venezia, wedding planner d’eccezione Enzo Miccio. Nel frattempo Fede, dopo un addio al nubilato a Formentera, sta vedendo che fare dopo. Sul nuoto qualche punto interrogativo; più graditi gli spot pubblicitari. Anche più remunerativi (pecunia non olet).

Se poi vi rimane tempo, potre(s)te anche deliziarvi con altre Storie d’amore e d’amicizia (gran film) finite male.
Avete presente Enrico Letta e Carlo Calenda? Sembra la riedizione di Sedotta e abbandonata (libera la scelta di soggetto e complemento oggetto). Per info, stiamo parlando delle elezioni anticipate per il Parlamento della repubblica italiana in onda il 25 settembre. Non è una svista la scelta di “in onda”. Siamo alla pièce (ricordate Vaudeville?), alla commedia. Aspettiamo il 26 settembre per vedere se il finale, però, non sarà da tragedia. Buon ferragosto a tutti!

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori