Mind the step gap, l’installazione- astronave che accorcia le distanze tra le donne e la scienza | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

Cultura EVIDENZA Società

Mind the step gap, l’installazione- astronave che accorcia le distanze tra le donne e la scienza

di Rosa Duccilli

Foto: Una schermata di “Mind the STEM Gap”. La scienziata Ada Lovelace, matematica

Quante sono le donne che scelgono corsi di studio oppure lavorano nel campo delle cosiddette materie STEM (science, technology, engineering and mathematics), ovvero l’insieme delle discipline scientifico-tecnologiche che comprende scienze, tecnologia, ingegneria e matematica? Pochissime.
Basti pensare che, secondo i dati del World Economic Forum, nel mondo solo il 31% opera nel settore dell’intelligenza artificiale e appena il 14% in quello del cloud computing.

Mind the STEM Gap. Elena Lucrezia
Cornaro Piscopia, filosofa

L’opera di allontanamento delle ragazze dalla scienza comincia molto presto, sin dalla tenera età, grazie a pregiudizi e stereotipi di genere, trasmessi – talvolta inconsapevolmente – alle bambine da famiglia e amici. E spesso prosegue tra i banchi di scuola.

Per sensibilizzare sulla questione e dare una spinta a risolverla, venerdì 1° luglio inaugura nel giardino della TRIENNALE di Milano, l’installazione interattiva MIND THE STEP GAP – A Roblox Jukebox, ideata da Fondazione Bracco e progettata da Space Caviar.

Si tratta di un videogioco didattico, per incoraggiare il libero accesso ai saperi di bambine e ragazze e raggiungere un equilibrio di genere nelle materie scientifiche e tecnologiche.
Un’iniziativa in piena linea con il Manifesto “Mind the STEM Gap” che Fondazione Bracco aveva lanciato a settembre 2021, sottolineando e valorizzando il contributo delle donne alle discipline scientifiche. I principi espressi nel Manifesto, a cui l’installazione è ispirata, toccano aspetti fondamentali dello sviluppo della persona: il linguaggio, gli stereotipi culturali, i modelli di comportamento, il gioco e lo sviluppo cognitivo, l’accesso ai saperi, la formazione continua.

UN VIAGGIO VIRTUALE NELLA SCIENZA CON GUIDE SPECIALI. ECCO COME FUNZIONA

“Mind the STEM Gap” è un’esperienza immersiva, pensata per giocatori dai 10 anni di età in su. L’installazione, simile a un’astronave circolare, con una veste che omaggia il design italiano, permette di accedere al videogioco didattico attraverso 16 postazioni dotate di visori ottici e joystick. Le ragazze e i ragazzi, ma anche gli adulti, sono invitati a intraprendere un viaggio virtuale che prenderà le mosse dal giardino di Triennale. Utilizzando la piattaforma Roblox, ogni livello del gioco è dedicato a un sapere scientifico con sfide interattive, dalla fisica all’astronomia, in un percorso che dall’infinitesimale delle molecole porterà il viaggiatore all’immensità dello spazio, ed è introdotto da una “Virgilia”, una scienziata del passato che si è distinta in quella disciplina. I giocatori incontreranno infatti nel loro viaggio la fisica Marie Sklodowska–Curie, le matematiche Ada Lovelace e Maria Gaetana Agnesi, la filosofa Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, la botanica Anna Atkins e l’astronoma Annie Jump Cannon.
Un’esperienza profonda per scoprire la forza creativa e generativa della scienza.

Mind the STEM Gap. Marie Sklodowska-Curie, fisica

L’installazione “dialoga” alla perfezione con i temi della 23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano dal titolo “Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries”, che sarà aperta dal 15 luglio all’11 dicembre.

INSTALLAZIONE “MIND THE STEM GAP – A ROBLOX JUKEBOX”
UN VIDEOGIOCO DIDATTICO PER SUPERARE GLI STEREOTIPI DI GENERE NELLA SCIENZA
Triennale Milano, presso il Giardino Giancarlo De Carlo (viale E. Alemagna 6 Milano)
1° luglio – 31 ottobre 2022
INGRESSO LIBERO
Orario: martedì – domenica, ore 11.00 – 20.00 (ultimo ingresso alle ore 19.00)

Tags:

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori