Porte aperte all’OBV di Mendrisio | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

EVIDENZA Salute Territorio

Porte aperte all’OBV di Mendrisio

Sabato 10 settembre una festa per presentare alla popolazione la nuova Ala Sud dell’ospedale

La cerimonia ufficiale di inaugurazione si è svolta lo scorso 29 aprile, e da allora l’Ala Sud dell’Ospedale Regionale di Mendrisio – 4500 metri quadri di superficie aggiuntiva – funziona a pieno regime, potenziando i servizi di cura in spazi accoglienti, moderni e funzionali.

Grazie all’ampliamento degli spazi, l’OBV ha migliorato l’offerta clinica e risponde in modo più efficace ai bisogni sanitari della regione, confermando la propria vocazione di ospedale di prossimità.

Al fine di presentare in modo completo questi nuovi spazi e con il desiderio di condividere un momento di festa con la popolazione, i partner sanitari e i collaboratori, è previsto un pomeriggio di porte aperte, che si svolgerà sabato 10 settembre a partire dalle 16.00, con termine alle 21.00 circa.
Il programma si articola in un’alternanza di momenti di intrattenimento e presentazioni di attività mediche, che coinvolgono le specialità ospitate nell’Ala Sud (i dettagli nel
programma: in basso).

Saranno proprio gli atelier medici i protagonisti dell’evento, ma ci sarà anche uno spazio dedicato al Servizio Autoambulanza del Mendrisiotto e agli stand della Fondazione Ticino Cuore). Infine, ma certo non meno importante, sarà possibile vedere una parte del Reparto acuto di minore intensità, fiore all’occhiello dell’offerta sanitaria dell’OBV e
presenza significativa dell’Ala Sud, di cui occupa l’intero terzo piano.
In parallelo, sono previsti intrattenimenti dedicati ai più piccoli, così come la presenza di artisti che allieteranno il pomeriggio di adulti e bambini. Merenda e cena offerta e gran finale a sorpresa al calar del buio, con la proiezione di luci a tutta facciata, sul nuovo edificio. (Questo comunicato è pubblicato sul sito web dell’Ente Ospedaliero Cantonale: www.eoc.ch)

IL PROGRAMMA

Tags:

Potrebbero interessarti