Un Fondo per la cultura | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

Note dalla Svizzera italiana Sponsorizzate

Un Fondo per la cultura

di Attilio Puglielli, Presidente Associazione Studenti CSI Lugano

Siamo stati chiusi nelle nostre case per interminabili settimane, in un clima sospeso, incerto, nell’inquietudine di non sapere cosa sarebbe accaduto e con la paura di avere qualsiasi contatto. È stato un periodo terribile per tutti, le attività interrotte bruscamente, i concerti rinviati, i piani sconvolti, gli studi rallentati, la solitudine. Il Conservatorio in questo frangente ci ha dimostrato concretamente quanto fosse vicino e solidale: ha infatti istituito un Fondo di Solidarietà destinato a noi studenti, soprattutto a coloro che da un giorno all’altro si sono ritrovati soli, lontani dalle famiglie e impossibilitati a raggiungerle, senza poter svolgere attività musicali o di altro tipo per sostenere gli studi. E la comunità tutta non ha tardato a far sentire la sua risposta, con un’adesione massiccia che ha permesso di raccogliere una cospicua somma di denaro (ad oggi più di 130 mila franchi) e di erogare tempestivamente 90 borse di studio. Da qui la convinzione di mantenere in vita il fondo anche nei mesi a venire, in considerazione della lenta ripresa delle stagioni concertistiche.

Io stesso sono tra i beneficiari del fondo e sento il bisogno di rivolgere, anche a nome dell’Associazione degli studenti, un ringraziamento particolare al Conservatorio per questa importante iniziativa a nostro favore, per questo gesto il cui significato va ben oltre la somma elargita – che pure ha rappresentato per noi un reale supporto – perché ci ha dato forza e fiducia, ci ha fatto sentire parte dell’Istituzione e ci aiuta a sperare, a progettare ancora, nonostante tutto. E a credere, ancora e sempre, in quell’amore universale, senza pregiudizi, che alberga silenzioso nel cuore dell’uomo, e attende di mostrarsi e amplificarsi proprio nei momenti di maggiore disagio e necessità.

Attilio Puglielli, Presidente Associazione Studenti CSI Lugano

L’Associazione studenti della Scuola universitaria di Musica del Conservatorio della Svizzera italiana è l’organizzazione studentesca indipendente dell’istituto. Tutti gli studenti possono entrare a far parte dell’Associazione Studenti.

Essa è rappresentata da un comitato, eletto dagli studenti stessi, che ha come scopo principale quello di fungere da tramite tra gli studenti e la direzione della scuola. Altro importante ruolo dell’Associazione è quello di promuovere l’attività artistica degli studenti con l’intento di integrarli nel contesto musicale ticinese.

Condividi
Tags:

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori