Quando cibo e arte si incontrano | Corriere dell'Italianità

Scrivi la parola o il termine da trovare

Rubriche

Quando cibo e arte si incontrano

Cari lettori oggi vi voglio parlare della mia amica Poppy, perché voglio condividere con voi il suo progetto, “Provocative Bite”.

Poppy, di origini thailandesi, ha vissuto molti anni nel Regno Unito prima di trasferirsi con suo marito qui in Ticino dove ha iniziato l’attività che lei chiama di “Food Artist”. Io la considero un vero genio creativo, perché ha avuto la capacità di mischiare arte e cibo in modo fantasioso, piacevole, goloso e provocatorio. Ma sentiamo il racconto direttamente dalla sua voce…

Poppy, dimmi, cos’è Provocative Bite?

Provocative Bite è la combinazione tra cibo fatto in casa e arte su misura, principalmente con l’uso di pittura ad acrilico. Il cibo è una forma d’arte che si esprime attraverso sapori, composizioni, ingredienti e immagini e il fondere questo con l’arte è un percorso continuo, un’esperienza, una fantasia che Provocative Bite cerca di esprimere.

Raccontaci il tuo percorso personale…

Io e mio marito ci siamo traferiti da Londra in Ticino un po’ di anni fa. In passato ho studiato e lavorato nel mondo della moda. Grazie a questo ho avuto l’opportunità di viaggiare moltissimo e dalle mie esperienze è iniziato l’amore per il cibo: viaggi gastronomici, libri di cucina, programmi e tanto altro. Durante i miei anni nell’industria della moda ciò che mi ha affascinato di più sono stati lo sviluppo delle nuove collezioni e la scoperta di nuovi materiali. Amo anche i colori e le diverse consistenze. Ed è per questo motivo che un giorno ho deciso di prendere coraggio ed iscrivermi ad una scuola di cucina, dove iniziando dalle basi sono diventata chef.

Come è nato Provocative Bite?

Durante i primi mesi in Ticino ho particolarmente apprezzato, venendo dalla grande città, la natura, i paesaggi, i prodotti. Tutto questo mi ha spinto ad esprimerli con tela e pennello. Erano anni che non dipingevo. Non sono mai stata brava con i Social Media, ma da quando sono in Instagram, con l’incoraggiamento dei miei amici mi sono spinta a diventare sempre più creativa, cercando di pensare fuori dagli schemi. Così ho realizzato il mio primo schizzo e la mia prima creazione culinaria. Più cucinavo, più disegnavo e più le idee variavano e diventavano sempre più creative. Il concetto artistico ogni tanto dipende dalla ricetta, ma ogni tanto la ricetta dipende dal concetto creativo. Il tutto è iniziato come hobby, ma ora si è sviluppato grazie all’aiuto e al sostegno della mia famiglia e dei miei amici.

Quanto ci metti a fare una delle tue opere?

Dipende dal concetto e dal cibo. La creazione di certi pezzi può variare da 1 a 3 giorni che comprendono cucinare, dipingere, e creare, una volta che il concetto sia stato deciso. In altri casi il processo può durare anche settimane, ad esempio sessanta scatolette dipinte a mano con all’interno un dolce.

Fai dei catering?

Da quando sono in Ticino ho fatto catering per eventi privati, corsi di cucina, confezioni regalo personalizzate e pubblicità per un’azienda alimentare. Il mio obiettivo però è quello di realizzare eventi privati per 8-12 persone, destinati a chi cerca qualcosa di diverso e vuole scappare dalla vita di tutti giorni per un solo, magico istante.

Qual è il tuo momento preferito del progetto?

Quando mi danno un progetto a tema devo pensare a qualcosa che normalmente non farei mai. Mi piace particolarmente la fase iniziale, durante la quale penso di avere una certa idea, ma poi si sviluppa in qualcosa di completamente diverso. Mi piace chiamarlo il momento “Eureka!”: una sensazione magica, esaltante, molto difficile da spiegare. Ma amo anche la parte finale del progetto, quando metto il cibo sull’opera d’arte: la vedo finalmente completa e mi rendo conto che è totalmente diversa da quella che mi aspettavo, in senso positivo ovviamente!

Cos’altro puoi dirci sul tuo lavoro?

Provocative Bite è stato inventato per suscitare curiosità, gioia, fantasia e ricordi, qualcosa di diverso dalla solita routine.

Io ho avuto la fortuna di vedere le opere di Poppy e vi dico che è un’esperienza unica. Vi consiglio di dare uno sguardo al suo sito internet oppure di seguirla in Instagram. Affascinante! www.provocativebite.com

 

Condividi
Tags:

Giulia Bernasconi

Nata a Medellin, Colombia e cresciuta a Lugano in Svizzera. Laureata con un Bachelor in “Hospitality & Tourism” Management a Glion ed un Master in Brands Management a Londra dopo aver lavorato in ... Vedi profilo completo

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
* campi obbligatori