Silenciaire. La musica di Maurice Ohana

Il secondo appuntamento con la ventiquattresima stagione di 900presente è all’Auditorio Stelio Molo RSI, domenica 11 dicembre 2022

Foto: 900presente (Aspern 27.11.2022), tutti i diritti riservati ©Conservatorio della Svizzera italiana

Il concerto Silenciaire. La musica di Maurice Ohana, con la direzione di Arturo Tamayo, ricorda una delle figure più originali della musica del ventesimo secolo, di cui ricorrono i trent’anni dalla morte.
Il programma suddiviso in tre brani, con un organico strumentale nutrito e molto vario in particolare nella sezione delle percussioni, riporta l’essenza della complessità etnografica e culturale di Ohana: la sua musica ha un’atmosfera unica, parla di mondi lontani e spesso mescolati in un insieme eterogeneo di tratti riconoscibili ma che, nella sua elaborazione artistica, assumono connotati del tutto nuovi.

Tre le voci protagoniste della serata: Il violoncello impegnato in una bellissima pagina intitolata Anneau du Tamarit ispirata all’ultimo canzoniere poetico di Garcia Lorca, in cui solista e orchestra ricreano atmosfere esotiche e misteriose in un unico movimento di grande intensità. La chitarra per i Tres Gráficos, un brano in cui i ricordi della chitarra flamenca si sfumano nell’immaginario di Ohana, tra microtonalità di sapore andaluso e virtuosismo. A completare il programma Silenciaire, un brano per sei percussionisti e archi in cui Ohana sceglie di usare un strumentario enorme, dalle marimbe ai vibrafoni, dalle conchiglie marine ai tamburi tradizionali della sua terra natia, il Nordafrica.

Le percussioni: strumento principe in Ohana, permettono al compositore di svolgere un racconto che non è una storia lineare, ma uno spazio sonoro ricco di sensazioni, sintesi del suo lavoro artistico, come lui stesso descrive.

«Les grandes leçon de musique, ce ne sont pas les musiciens qui me les ont données. Je les ai reçues concrètement de la mer, du vent, de la pluie sur les arbres et de la lumière, ou encore de la contemplation de certains paysages que je recherche parce qu’ils ont l’air d’appartenir plus à la création du monde qu’à nos contrées civilisées».

Il concerto è trasmesso dalla RSI in videostreaming.

Francesco Bossaglia, Direttore dell’Ensemble900, ci guida all’ascolto del concerto in un video firmato dal regista Fabrizio Rosso (link).

Silenciaire. La musica di Maurice Ohana
11.12.2022 ore 20:30

Auditorio Stelio Molo RSI Lugano

MAURICE OHANA
Silenciaire per sei percussionisti e orchestra d’archi (1969)
Anneau du Tamarit per violoncello e orchestra (1976)
Tres gráficos per chitarra e orchestra (1957)

Ensemble900
Matilde Agosti violoncello
Enrico Tripodi chitarra
Arturo Tamayo direzione

In coproduzione con RSI Rete Due.

Per maggiori informazioni sulla 24esima stagione di 900presente

Remember Me